Thank you for your patience while we retrieve your images.

Pantalica Milky Way - Dreamscape Of Sicily - Unesco World Heritage Site

Pantalica Milky Way A Dreamscape Of Sicily

Ci sono luoghi in Sicilia di grande impatto emotivo.
Pantalica (Patrimonio Unesco dell'Umanità), a mio avviso, è quello che ci permette di sognare e tornare indietro nel tempo più di ogni altro. Pantalica, o meglio le necropoli rupestri di Pantalica, sono una località naturalistico-archeologica della provincia di Siracusa. Il nome del sito sembra derivare dall'arabo Buntarigah, che significa 'grotte', per l'ovvia presenza di molteplici grotte naturali e artificiali. Viene poeticamente, ma non scientificamente, identificata con l'antica Hybla, un regno siculo che dal XIII all'VIII sec a.C. si estendeva dalla valle dell'Anapo a Siracusa.
La necropoli vanta migliaia di tombe a grotticella scavate nelle pareti scoscese delle sue valli all'interno delle quali scorrono i fiumi Anapo e Calcinara. Adesso guardate questa fotografia e provate ad immaginare di trovarvi con me sotto il cielo stellato osservando la via lattea inseguita da Saturno e Giove, ascoltando il dolce suono del fiume che scorre poco più a valle e respirando i profumi dolci ed aromatici delle erbe selvatiche primaverili. Immaginate di sentire sul vostro volto il vento fresco della mattina sotto il cielo stellato in cui spicca la Via Lattea. Sognate di tornare indietro fino ai tempi della popolazione iblea immaginando quanto potesse essere importante per questa popolazione il culto dei morti al punto da scavare a mani nude migliaia di tombe su delle pareti a picco.
There are places in Sicily of great emotional impact.
Pantalica (Unesco World Heritage Site), in my opinion, is the place that allows us to dream and go back in time more than any others. Pantalica, or rather the rocky necropolises of Pantalica, are a naturalistic-archaeological site in the province of Syracuse. The name of the site seems to derive from the Arabic Buntarigah, which means 'caves', due to the obvious presence of multiple natural and artificial caves. It is poetically, but not scient