Thank you for your patience while we retrieve your images.

#81 - Capturing The Energy From The Universe - Windfarm Under the Winter Constellations and Nebulae

It is surprising to realize how beautiful the sky full of celestial objects is. This is what this marvelous photograph shows that captured one of the wind turbines of the Carlentini B wind farm as it stands out against the sky dominated by the Milky Way and the Orion constellation. This constellation is one of the most beautiful and richest in astronomical objects such as several emission nebulae such as M42, the horse head nebula and the Barnard Ring. The emission nebulae are residues of the original nebula from which one or more stars originated which, with their energy, ionize the gas. This releases the absorbed energy in the form of light which, in this case, takes on a magenta color. At the top left you can see an area full of stars, it is the Milky Way! Furthermore, it is also possible to recognize some open clusters: the Hyades in the constellation of the bull and M41 in the vicinity of Sirius. One could wonder where the gates of Tannhauser are ... certainly somewhere above the shoulders (bastions) of Orion. Maybe near the Betelgeuse star?

E' soprendente accorgersi di quanto sia bello il cielo ricco di oggetti celesti. E' ciò che ci mostra questa meravigliosa fotografia che riprende una delle pale del parco eolico di Carlentini B mentre si staglia sul cielo dominato dalla via lattea e dalla costellazione di Orione. Questa costellazione è una delle più belle e più ricche di oggetti astronomici come per esempio diverse nebulose ad emissione quali M42, la nebulosa testa di cavallo e l'Anello di Barnard. Le nebulose ad emissione sono residui della nebulosa originaria da cui si è originata una o più stelle le quali, con la loro energia, ionizzano il gas. Questo rilascia l'energia assorbita sotto forma di luce che, in questo caso, assume una colorazione magenta. A sinistra in alto è possibile osservare una zona ricchissima di stelle, è la Via Lattea! Inoltre è possibile anche riconoscere alcuni ammassi aperti: le Iadi nella costellazione del toro e M41 i